0:2:49 HD
  FCTV SPECIALE  12/04/2018

Meno due al Genoa, parola a Mandragora

634 visualizzazioni
0
1

Il Crotone si prepara a giocare l’anticipo di sabato al Marassi contro il Genoa (ore 18).

Questa mattina gli squali sono scesi in campo al centro sportivo lavorando sui piazzati e sugli aspetti tattici della partita, provando i movimenti offensivi e difensivi da replicare contro i liguri.

Martella si è allenato regolarmente col gruppo, mentre Barberis ha interrotto l’allenamento a causa di una botta alla caviglia e le sue condizioni verranno valutate domani. Nalini prosegue col programma di recupero personalizzato.

Per domani è in programma una seduta mattutina all’Antico Borgo mentre alle ore 13 mister Zenga incontrerà i giornalisti presso la sala stampa del centro sportivo per presentare la sfida contro il Genoa. Nel primo pomeriggio invece la squadra raggiungerà Genova con volo charter da Crotone.

Mancano 48 ore alla sfida contro il Genoa e la parola d’ordine in casa Crotone è massima concentrazione, come afferma Rolando Mandragora, un ex del match: “Stiamo preparando bene la gara di Genova, con intensità e concentrazione. Sono cresciuto a Genova e nel Genoa dove ho esordito in Serie A e posso solo parlarne bene, ma ora ci giocherò da avversario e spero di ottenere più punti possibili per il raggiungimento della salvezza del Crotone.

Ventinove presenze in campionato, il capitano dell’Under 21 abbina quantità e qualità in mezzo al campo infatti è ai primi posti in graduatoria per palle recuperate (104) e chilometri percorsi (quasi 12 a partita): “Non spetta a me dare giudizi sulle prestazioni, sono contento di quello che sto facendo ma il mio obiettivo primario è la permanenza nella massima serie del Crotone: grinta, determinazione e agonismo per centrare la salvezza”.

 

Clicca sul video per l’intervista completa a Rolly:

i 10 video più visti

F.C. Crotone merchandising

Scopri le maglie ufficiali dell'F.C. Crotone stagione 2017/2018.

Vai allo shop online