Breaking News, Giovanili, News

Primavera, Ascoli-Crotone 3-2: non basta la doppietta di Sapone

non ci sono tag |
Scritto da

ASCOLI-CROTONE 3-2

Marcatori: 41′ Sapone (rig.), 43′ Tassi (rig.), 70′ Ventola, 78′ Tassi, 94′ Sapone

Ascoli: Colantonio; Ricciardi, Perri, Clerici, Diop, Vignati, Tassi, Parlati, Ventola (95′ Michillo), Mataloni (88′ Da Col), Zimbardi (44′ Baraboglia). A disp.: Zizzania, Ranalli, Modesti, Micheli, Capponi, Invernizzi, D’Agostino, Perpepaj, Facchini. All.: Di Mascio

Crotone: Latella; Multari (67′ Paparo), Carrozza, Villa, Liviera Zugiani (76′ Alfano), Zavan, Sapone, Senatore, Calderaro (58′ Falzetta), Giannotti, Barillari. A disp.: Garrubba, Adorisio, Muto, Araldo, Figini, Campanile. All.: Parisi

ASCOLI – Al Crotone non basta una doppietta di Sapone per tornare imbattuto dalla trasferta di Ascoli. La squadra di Parisi contiene la partenza vigorosa dei padroni di casa e si affaccia dalle parti di Colantonio con una punizione di Giannotti che non sortisce effetti. A metà tempo Barillari prova a sorprendere il portiere ascolano, ma il suo tiro esce fuori di poco. Poco dopo ripartenza micidiale del Crotone che arriva in area avversaria con grande facilità, ma l’assist di Carrozza viene neutralizzato dalla difesa bianconera.

L’Ascoli sfiora il vantaggio con Mantaloni, ma poco dopo è il Crotone a trovare la rete: tiro di Sapone ribattuta con un braccio sulla linea da Diop. Espulsione per l’ascolano e rigore che lo stesso Sapone trasforma. Passa solo un minuto e il direttore di gara concede il penalty all’Ascoli per atterramento di Ventola. Dal dischetto Tassi infila la porta Latella. Al rientro in campo il Crotone prova a sfruttare la superiorità numerica e sfiora il vantaggio due volte con Barillari in una delle quali il pallone danza pericolosamente in area marchigiana senza che nessun rossoblù riesca a trovare la deviazione giusta. Il Crotone a caccia del vantaggio rischia e Latella deve superarsi per neutralizzare Ventola che si era presentato solo davanti al portiere rossoblù. Nonostante l’inferiorità numerica l’Ascoli trova il vantaggio con lo stesso Ventola che questa volta supera Latella. I ragazzi di parisi sembrano accusare il colpo e poco dopo rischiano di capitolare ancora. Esce Liviera Zugiani per infortunio e poco dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, tassi trova lo spiraglio giusto per la sua doppietta. In pieno recupero il Crotone prima sfiora la seconda rete e poi la trova sempre con Sapone che infila Colantonio. L’ultimo calcio d’angolo della partita per il Crotone non sortisce effetti e il direttore di gara decreta la fine delle ostilità.