Breaking News, In evidenza, News

Serie BKT 10a giornata, Lecce-Crotone 1-0

non ci sono tag |
Scritto da

LECCE: Vigorito; Venuti, Meccariello, Marino, Calderoni; Tabanelli, Arrigoni, Petriccione; Mancosu (82’ Haye); La Mantia (72’ Pettinari), Palombi. A disp.: Bleve (GK), Milli (GK), Di Matteo, Cosenza, Lepore, Torromino, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Armellino. All. Liverani
CROTONE: Cordaz; Sampirisi, Vaisanen, Marchizza (28’ Golemic), Martella; Rohden, Barberis, Stoian; Faraoni (62’ Crociata), Simy, Firenze (72’ Budimir). A disp.: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Curado, Cuomo, Molina, Zanellato, Valietti, Spinelli, Aristoteles. All. Moschella
ARBITRO: Fourneau di Roma 1
MARCATORI: 36’ autorete Golemic (C)
AMMONITI: 65’ Cordaz (C), 83’ Venuti (L), 85′ Haye (L), 90′ Golemic (C)

LECCE – Dopo un match molto combattuto e ricco di occasioni il Lecce la spunta di misura nel posticipo del turno infrasettimanale di Serie BKT: il Crotone fortemente penalizzato dagli episodi ci prova con generosità ma non riesce a trovare il pareggio nonostante un buon match. Partono bene i rossoblù che nei primi 25 minuti macinano gioco ed occasioni, la più nitida al 19′ con una bella incornata di Simy su cross di Martella: buona la risposta di Vigorito. Al 28′ Marchizza deve abbandonare il campo per infortunio sostituito da Golemic, suo malgrado protagonista pochi minuti più tardi (36′) della sfortunata deviazione di braccio sul tiro-cross di Venuti che fa carambolare il pallone alle spalle di Cordaz per il vantaggio giallorosso. Il Crotone non si abbatte e sul finale di tempo sfiora due volte l’eurogol con i tiri a giro di Rohden (42′ minuto, ancora bella la risposta di Vigorito) e poi Firenze (44′, sfiorato l’incrocio) ma si va al riposo sull’1-0. Nella ripresa gli squali si gettano ancor di più alla ricerca del pari, prestando un po’ il fianco alle ripartenze dei padroni di casa. Da segnalare un gran tiro di Faraoni che scheggia l’incrocio al 52′ prima di un momento chiave: Vigorito sbaglia il rinvio colpendo Simy che lo pressa, lo stesso portiere smanaccia la palla ma la sfera sembra aver oltrepassato la linea. Dall’altra parte gran risposta di Cordaz alla sforbiciata di Calderoni: è il 67′. Ma è ancora Simy ad andare vicinissimo al gol all’82’: cross dalla sinistra del solito Martella e il nigeriano colpisce la parte superiore della traversa con un gran colpo di testa. I rossoblù rifiatano e il Lecce ha l’occasione per sferrare il colpo del ko ma all’83’ la conclusione di Palombi dopo un veloce contropiede si ferma sulla base del palo. Poi, all’88, è ancora un grande Cordaz a dire di no a Pettinari ma è al 90′ che si verifica l’episodio più nebuloso: Budimir dribbla netto il difensore salentino che lo stende in scivolata. Sembra rigore netto ma il signor Fourneau di Roma fa cenno che si può proseguire, il risultato non cambia più e la partita si conclude dopo tre minuti di recupero.