Fc Crotone | Crotone – Modena 2-2 (sintesi e reti della gara)

FCTV

Sabato 10 Marzo 2012 | Drago rispetto alla trasferta di Bari inserisce capitan Galardo togliendo Djuric e spostando Florenzi sulla linea d’attacco. Bergodi deve rinunciare a Ardemagni squalificato e De Vitis infortunato. Nei primi minuti di gioco è il vento a farla da padrone, ma al 16° i canarini passano in vantaggio: Bindi compie un miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Stanco, ma sulla ribattuta Di Gennaro è il più veloce e deposita in rete. I rossoblù reagiscono subito e dopo soli 6 minuti trovano il pari grazie a Perticone che nel tentativo di anticipare Vinetot sul calcio d’angolo ben calciato da Sansone, insacca alle spalle del proprio portiere. Il ritmo della gara sale di intensità e le due squadre si affrontano a viso aperto. I padroni di casa vanno alla ricerca del due ad uno e lo sfiorano con Sansone, che semina i diretti marcatori e lascia partire un tiro velenoso con Caglioni costretto a rifugiarsi in corner. La squadra di Bergodi risponde con una punizione ben calciata da Dalla Bona, ma Bindi effettua un grande intervento volando alla sua sinistra e respingendo la conclusione. Al 40’ arriva il vantaggio dei pitagorici firmato da Caetano Calil: Florenzi e Sansone pressano la difesa ospite e l’italo tedesco ruba palla a Carini, da un’occhiata in mezzo e palla d’oro per Calil che non deve far altro che appoggiare in rete. Nono gol in campionato per il brasiliano. Nel finale il Crotone ha altre tre palle gol: prima Maiello sfiora l’incrocio, poi Caglioni respinge la conclusione di Calil e salva i suoi, ed infine ancora il brasiliano sfiora la rete con un tiro che termina a lato.

La ripresa inizia subito con una grande occasione per gli squali: cross dalla destra di Correia, colpo di testa di Galardo e salvataggio di perticone che si riscatta dopo l’autogol del primo tempo. La gara sembra mettersi sui binari giusti per gli uomini di Drago che amministrano bene il risultato ma al 70’ succede di tutto: Abruzzese si scontra con Signori ed è costretto a lasciare il campo a Tedeschi, ma l’arbitro assegna la punizione al Modena. Sulla palla va Di Gennaro che colpisce la traversa e oltrepassa la linea di porta. Successivamente il signor Baracani e la sua assitente, la signora Santuari che aveva alzato la bandierina vanno a colloquio per ben cinque minuti e il fischietto di Firenze convalida la rete.

Nel Crotone entrano in campo anche Pettinari e Djuric nel finale e dopo ben sette minuti di recupero assegnati giustamente per il tempo perso in occasione della seconda rete ospite, la partita finisce. Con questo punto il Crotone sale a quota 30 in classifica.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®