Breaking News, Giovanili, News

Primavera, Foggia-Crotone 1-3: vittoria in rimonta con Gennari, Diaby e Senatore

non ci sono tag |
Scritto da

FOGGIA-CROTONE 1-3

Marcatori: 25′ Cavallini, 39′ Gennari, 64′ Diaby, 67′ Senatore
FOGGIA: Sarri, Cascione, De Filippo, Vallario, Betty, Pertosa, Nunziante (64′ Gatto), Amabile, Sorgente, De Cristofaro (69′ Muscatiello), Cavallini. In panchina: Lanzetta, Rizzi, Croce, Morra, Caruso, Rizzelli, Schena. Allenatore: Pavone
CROTONE: Figliuzzi, Villa, Carrozza (72′ Multari), Gennari, Infusino, Liviera Zugiani, Diaby, Araldo (46’ Senatore), Diletto (65′ Paparo), Giannotti, Barillari. In panchina: Latella, Adorisio, Alfano, Campanile, Falzetta Calderaro. Allenatore: Parisi
Arbitro: De Santis di Lecce

MANFRDONIA – Vince in rimonta e fuori casa la Primavera di Aniello Parisi, grazie ai gol di Gennari e Senatore e alla prima rete italiana e in rossoblù di Moussa Diaby. È il Foggia a partire forte e a impegnare subito Figliuzzi con una bella azione di Cavallini. Ed è lo stesso Cavallini a portare in vantaggio i padroni di casa al 24’ con un tiro dalla distanza che beffa Figliuzzi dopo una deviazione.

Il Crotone reagisce subito e al 36’ trova il pareggio grazie ad un assist di Diaby sul quale arriva puntuale Gennari che spinge in rete.

Nel secondo tempo sono ancora i padroni di casa a partire forte e a impensierire Figliuzzi che con una strepitosa parata strozza in gol l’urlo del gol ancora a Cavallini. E come nel primo tempo il Crotone reagisce al pericolo e trova la ripartenza giusta con Diaby che si presenta solo davanti a Sarri e lo infila per il gol del 2-1.

Poco dopo ancora protagonista Diaby che questa volta supera anche il portiere e calcia a porta vuota, ma prima che il pallone entri Petrosa libera l’area di porta. Al 69’ il Crotone trova il tris con Senatore che batte Sarri per il 3-1. Prima della chiusura Giannotti ha la palla per il poker, ma la sua conclusione non ha l’effetto voluto.

Vincono gli squaletti con una prova maiuscola di squadra e con Diaby subito protagonista