Assemblea, Carpi-Padova ripresa con le rose attuali. Borsa di studio universitaria per i primavera meritevoli

News

L’Assemblea della Lega Serie B si è aperta con il resoconto di “Un giorno per la nostra città”, che ha visto le 22 società del campionato di Serie B Eurobet dedicare, lunedì 24 febbraio, una giornata ai bambini del proprio territorio. “Se non alleniamo il rapporto con la nostra gente, non c’è nuovo stadio, per comodo che sia, che possa tenere saldo il rapporto con i tifosi” ha detto il presidente Andrea Abodi. Stabilite le date dei prossimi tre appuntamenti che accompagneranno il progetto fino alla fine della stagione, dedicati ad anziani, diversamente abili e al decoro urbano. ha preso parte all’assemblea il vicepresidente del Crotone e della Lega Salvatore Gualtieri. A fine marzo è stato fissato un incontro con le proprietà, per approfondire tematiche di politica sportiva e strategica quali, ad esempio, la riforma del campionato, della giustizia sportiva, del rinnovo dei contratti collettivi in scadenza il prossimo 30 giugno e l’ammodernamento degli stadi.

Si è poi toccato il tema arbitrale. La Lega ha ribadito la massima fiducia e stima nei confronti della Can B, dei vertici e di tutto il corpo arbitrale, ma ha anche avvertito criticità non legate soltanto ai singoli episodi piuttosto all’assetto complessivo e organizzativo. “Noi d’altra parte – ha affermato il presidente Andrea Abodi – ci impegniamo a crescere nei comportamenti, dove sono stati fatti concreti passi avanti ma dove ci possono essere ulteriori miglioramenti”.

Per il terzo anno consecutivo in tema di ripescaggi l’Assemblea si è espressa per il blocco degli stessi.

Carpi-Padova. Sulle modalità di prosecuzione della gara, si è preso atto delle circostanze temporali e di composizione degli organici determinatesi in questi mesi. La Lega Serie B ha pertanto proposto la deroga all’articolo 29.4, approvata all’unanimità dai presenti, dando la possibilità per la ripresa, prevista l’11 marzo prossimo, di disporre degli organici attuali ad eccetto dei tesserati che, al momento della sospensione, militavano nella società avversaria. Il presidente Abodi ha ringraziato le due società per la condivisione raggiunta e si è impegnato a portare all’attenzione degli organi competenti una proposta di revisione della normativa in tema di impianto di illuminazione.

Si è relazionato sulla task forse, relativa alla sicurezza, istituita presso il Ministero dell’Interno e, inoltre, è stato illustrato il progetto di finanziamento per una borsa di studio, in collaborazione con la società eCampus, da riservare a un giovane della Primavera, individuato da ogni società come particolarmente meritevole. Il finanziamento, relativo a un corso di laurea triennale universitario, proviene dal fondo derivante dallo sforamento del salary cap e dal fondo sviluppo, è triennale e coinvolgerà complessivamente 66 ragazzi.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®