Crotone-Bari, il Video

News

Crotone: Concetti; Correia, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Eramo (33’st Addae), Galardo; Torromino ( 42’st De Giorgio) Calil, Gabionetta; CIano (22’st Pettinari) . A disp: Caglioni, Checcucci, Migliore, Maiello.

Bari: Lamanna; Sabelli; Claiton; Romizi; Galano, (33’st Albadoro) Sciaudone; Bellomo (37’st Defendi) Polenta; Caputo; Ceppitelli; Iunco. A Disposizione: Pena; Borghese; Grandolfo; Gonzalez; Aprile.

Arbitro: Pairetto

Ammoniti: Dos Santos, Caputo, Romizi (B); Mazzotta, Galardo (C)

Espulso: Defendi (B)

Drago schiera Vinetot dal primo minuto. In avanti Ciano agisce da terminale offensivo. Prima della gara il presidente Raffaele Vrenna ha consegnato una targa di riconoscimento al segretario storico del Crotone Renato Punzio Colurcio. Parte subito forte la squadra di casa che va vicinissima al vantaggio proprio con Ciano ben servito da Galardo, palla di poco a lato. La risposta del Bari arriva con Ceppitelli, Concetti vola e manda in corner. Le due squadre si affrontano a viso aperto e si vedono trame di bel gioco da ambo le parti. I galletti sfiorano la rete con Bellomo, ma la sua conclusione termina di poco fuori. Gli squali prendono il comando del gioco in mano e creano ben tre nitide occasioni da gol: Torromino sfiora la rete con un bellissimo tiro a giro ma la palla va fuori di un soffio. Subito dopo Ciano calcia da fuori e colpisce la traversa, Eramo e’ il piu’ veloce e di testa impatta a botta sicura con la palla che rotola a fondo campo. I rossoblù continuano a premere sull’acceleratore ma questa volta a negare la gioia del gol ad Eramo, colpo di testa su cross dalla sinistra di Galardo, e’ Lamanna che con un grande intervento dice no al centrocampista pipitagorico. La ripresa si apre subito con i pugliesi insidiosi:Bellomo calcia da lontano e c’entra in pieno il montante superiore della porta difesa da Concetti. La risposta dei padroni di casa e’ affidata a Torromino che pero’ non riesce ad inquadrare la porta. Al 22′ Drago effettua il primo cambio della gara: dentro Pettinari fuori Ciano, ed e’ proprio l’attaccante scuola Roma che pochi secondi dopo il suo ingresso in campo si ritrova tra i piedi la palla del possibile gol ma non si fa trovare pronto all’appuntamento con la rete su invito di Eramo. Passa un minuto ed e’ Iunco che si ritrova a tu per tu con Concetti con l’estremo difensore di casa che effettua una grande parata sull’attaccante pugliese. Il Crotone continua ad essere pericoloso ed a creare pericoli. torromino dribbla gli avversari e lascia partire il destro con la sfera che finisce di poco a lato. Sul finale di gara e’ ancora Pettinari ad avere la palla del possibile ko: ottimo il movimento ma la conclusione e’ da dimenticare. Drago getta in campo anche De Giorgio per Torromino e l’esterno di Verbicaro va subito alla conclusione sfiorando la rete. Il signor Pairetto assegna tre minuti di recupero e proprio al 93′ Defendi atterra Calil in area: rigore per i rossoblù e espulsione per Defendi. Dal dischetto va lo stesso Calil ma Lamanna intuisce l’angolo e vola alla sua destra salvando il risultato.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®