Crotone-Brescia 1-0, il Video

Crotone-Brescia 1-0, il Video

News

CROTONE: Gomis, Del Prete, Suagher, Ligi, Mazzotta, Crisetig, Matute, Cataldi (32’st De Giorgio), Bernardeschi, Diop (38’st Ishak), Bidaoui (19’st Dezi). A disp: Concetti, Cremonesi, Meola, Galardo, Giannone, Pettinari. All. Drago

BRESCIA: Cragno, Paci, Coletti, Di Cesare, Mandorlini, Benali (13’st Olivera), Budel (22’st Valotti), Grossi, Scaglia, Caracciolo, Corvia (26’st Kukoc). A disp: Arcari, Freddi, Camigliano, Finazzi, Gargiulo, Lancini. All. Bergodi

Arbitro: Cervellera di Taranto

Marcatori: 21′ pt Mazzotta su rigore (C)

Ammoniti: Di Cesare (B), Benali (B), Paci (B), Olivera (B), Kukoc (B), Diop (C), Ligi (C)
Espulso: al 93′ Paci per aver rifilato una gomitata a Suagher
Spettatori: 3996

Il Crotone batte nell’anticipo della 26 giornata il Brescia e vola al quarto posto in classifica.
Rispetto alla gara contro lo Spezia Drago inserisce Matute, che rientra dalla squalifica, per Dezi. Bergodi si presenta allo Scida con un 3-5-2 con Caracciolo e Corvia coppia d’attacco. Parte benissimo il Crotone che nel giro di pochi minuti arriva alla conclusione per ben due volte con il belga-marocchino Bidaoui. Il primo tentativo, dopo una serie di finte, termina alto. Sul secondo tiro, a giro, la palla sorvola la traversa. I rossoblu’ sono padroni del campo, e fanno male sopratutto sulla fascia sinistra. Ed è proprio dal lato sinistro che nasce l’azione del rigore per la squadra di Drago, con il tiro di Diop respinto dalla mano di Di Cesare. Sul dischetto si presente capitan Mazzotta che con estrema freddezza spiazza Cragno, porta i suoi in vantaggio e sigla il suo primo gol tra i professionisti. La superiorità del Crotone in campo e’ netta e gli squali sfiorano il raddoppio con Matute, che raccoglie una respinta della difesa bresciana, controlla di petto e di destro prova il jolly, sfera che termina fuori. Il Brescia si fa vivo dalle parti di Gomis solo nel finale ma senza creare problemi alla retroguardia di casa, che in ripartenza hanno la possibilità di rafforzare il punteggio, ma la prima frazione di gioco termina uno a zero.
Il secondo tempo si apre con gli ospiti che provano a rendersi pericolosi con Caracciolo da fuori, una telefonata per Gomis. Al 58′ primo cambio della gara con l’ex Juve Olivera che rileva Benali. Bidaoui, reduce da un infortunio, non ha i 90 minuti nelle gambe ma prima di lasciare il campo a Dezi, delizia la platea con un’altra grande giocata e un bel tiro a giro che sfiora il palo alla sinistra di Cragno, conclusione sporcata da un avversario in corner. Crotone vicino al raddoppio con Bernardeschi, il numero 29 di Drago fa tutto bene ma il tiro e’ fuori bersaglio. Al 32 minuto e’ ancora l’esterno scuola Fiorentina a cercare la via della rete da lontano, Cragno si distende e blocca a terra. All’ 83 Drago manda in campo Ishak per Diop e tre minuti dopo lo svedese ha sui piedi la palla del possibile ok, ma il suo tentativo dal limite e’ parato dal portiere ospite in due tempi. L’arbitro assegna 4 minuti di recupero e i lombardi si gettano in avanti alla ricerca del pari sfiorando il gol con Caracciolo di testa che colpisce la traversa. Nel finale brutta gomitata di Paci a Sugher e rosso per il difensore bresciano. Ma non c’è’ più tempo per giocare e il Crotone può festeggiare una vittoria meritata salendo a quota 39 in classifica.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Hosted on FlameNetworks | Powered by IDEMEDIA®