Crotone-Feralpisalò , i rossoblù accedono al terzo turno della Tim Cup

Crotone-Feralpisalò , i rossoblù accedono al terzo turno della Tim Cup

News

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Yao, Claiton, Ferrari; Zampano (89’ Galardo), Paro, Barberis (56’ Salzano), Martella; Ricci (76’ Torromino), Tounkara, De Giorgio. A disp: Festa, Cremonesi, Balasa, Galli, Modesto, Esposito, Tripicchio, Firenze. Allenatore: Juric

FERALPISALÒ (4-3-2-1): Caglioni; Tantardini (87’ Zerbo), Leonarduzzi, Ranellucci, Allievi; Settembrini (73’ Romero), Pinardi, Maracchi; Bracaletti, Guerra; Greco (80’ Fabris). A disp.: Proietti Gaffi, Broli, Carboni, Codromaz, Pizza, Ragnoli, Zamparo. All. Serena

Arbitro: Illuzzi di Molfetta
Reti: 45’ De Giorgio (C)
Ammoniti: Martella (C), Guerra (F), Tounkara (C), Leonarduzzi (F), Ranellucci (F), Pinardi (F), Claiton (C)
Espulso: al 58’ Guerra (F) per doppia ammonizione

Spettatori: 3429

Il Crotone targato Juric batte la Feralpisalò e ottiene l’accesso al terzo turno di Tim Cup. Per la prima uscita ufficiale della stagione Juric sceglie il suo collaudato 3-4-3 e schiera, in attacco, il giovane Tounkara affiancato da De Giorgio e Ricci. Dopo una prima fase di studio, è il Crotone a prendere in mano le redini del gioco e a rendersi pericoloso con Tounkara, fermato in sospetta posizione di fuorigioco, e Martella, colpo di testa di poco al lato. Preme sull’acceleratore la squadra di Juric e trova il meritato gol del vantaggio al 45’ con De Giorgio che di testa, su perfetto assist di Zampano, firma l’uno a zero.
Al gol esplode la panchina: De Giorgio e i compagni corrono ad abbracciare Galardo e dedica per il capitano.
Nella ripresa gli squali cercano sempre la manovra facendo intravedere l’ottimo lavoro svolto da Juric nel ritiro, mentre la Feralpisalò si affida a qualche ripartenza senza mai creare pericoli dalle parti di Cordaz . Al 58’ ancora un fallo da dietro di Guerra, questa volta su Claiton (il primo su Ferrari), secondo giallo e dunque rosso per il numero 10 lombardo. Crotone che va vicino al raddoppio con Salzano, conclusione di poco fuori, e Tounkara, parata di Caglioni.
All’ 83′ contropiede degli squali con Torromino, subentrato a Ricci, che intercetta palla su corner e serve Tounkara, il numero 9 porta palla fino all’area avversaria e scarica su De Giorgio, miracolo di Caglioni. La prima conclusione degli ospiti arriva all’86, colpo di testa alto di Romero. Minuto 89: il pubblico si alza in piedi, e a gran voce chiama Antonio Galardo, il grande capitano che subentra a Zampano. Galardo entra subito nel vivo del gioco e inizia a far girare palla come solo lui sa fare. La gara, dopo 4 minuti di recupero, termina e il Crotone ospiterà la Ternana nel terzo turno eliminatorio della Tim Cup.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Hosted on FlameNetworks | Powered by IDEMEDIA®