Crotone – Gubbio 2-1 (sintesi e reti della gara)

Crotone – Gubbio 2-1 (sintesi e reti della gara)

Ritorna al successo il Crotone e lo fa battendo per 2 a 1 il Gubbio. Menichini riconferma il 4-2-3-1 di Modena; in porta Bindi viene preferito a Belec, in difesa Florenzi ritorna dall’Under 21 e viene schierato terzino destro, mentre Gabionetta ritorna titolare preferito a De Giorgio. In avvio di gioco i rossoblù aggrediscono subito gli avversari e si spingono in avanti alla ricerca dell’immediato vantaggio. Al 12’ Sansone si incunea nell’area avversaria e Donnarumma è costretto ad atterrarlo: il signor Giancola assegna il calcio di rigore al Crotone però ammonisce incredibilmente Briganti ignorando il fallo dell’estremo difensore ospite, che in realtà meritava il rosso in quanto il fallo era da ultimo. Dal dischetto si presenta con freddezza Gabionetta, palla da una parte e portiere dall’altra e gli squali si portano sull’1 a 0. Primo gol stagionale per il brasiliano. Subito dopo la rete Gabionetta si rende di nuovo pericoloso, salta Caracciolo sulla destra entra in area ma conclude debolmente e Donnarumma para. La squadra di Menichini amministra bene il vantaggio e prova a chiudere il match, ma il diagonale di Djuric si spegne di poco a lato. Gli Eugubini provano a tirarsi in avanti e Caracciolo tenta il jolly dai trenta metri approfittando dell’uscita con i pugni di Bindi, ma la palla termina alta. Al 38° è Lunardini a calciare direttamente in porta su calcio d’angolo, Bindi è attento e respinge con i pugni.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre subito con una punizione insidiosa di Calil dalla grande distanza, Donnarumma si rifugia in corner. Il Crotone continua a premere come in avvio di gara: angolo di Calil dalla sinistra e incornata di Djuric, conclusione bloccata in due tempi dal portiere ospite. Pecchia fa entrare l’ex Mendicino, mentre Menichini toglie Calil e butta dentro Ciano, che rientra da un infortunio. Al 59° arriva però il pari della squadra ospite: Vinetot nel tentativo di controllare la palla viene tradito dal terreno di gioco, Bazzoffia ne approfitta e per Ciofani è un gioco da ragazzi metterla dentro. Il Crotone subito il pari si rigetta in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio: Gabionetta in sforbiciata tenta l’eurogol, la coordinazione è giusta ma la palla sorvola di poco la traversa. Ancora squali pericolosi con Ciano alla mezzora, tiro debole e facile presa per Donnarumma. Pecchia si difende facendo entrare Boisfer per Bazzoffia, Menichini toglie capitan Galardo e inserisce Loviso. Nei minuti finali continua a premere sull’acceleratore il Crotone: Loviso chiama al difficile intervento Donnarumma direttamente da calcio piazzato. L’arbitro assegna tre minuti di recupero e al 46° è Milan Djuric a regalare i tre punti al Crotone: controllo e tiro perfetto alla destra di Donnarumma. Primo gol stagionale anche per l’ex Cesena. I pitagorici vincono e salgono a 9 punti in classifica prendendo una bella boccata d’ossigeno.

© 2020 F.C. Crotone Srl
powered by IDEMEDIA® · Hosted on FlameNetworks