Crotone – Sassuolo, la sintesi della gara

Crotone – Sassuolo, la sintesi della gara

News

Termina in parità la sfida dell’Ezio Scida tra Crotone e Sassuolo. Rossoblù costretti a giocare per quasi tutta la ripresa in dieci uomini a causa del doppio giallo rimediato da Abruzzese, ed hanno sfiorato il successo fino alla fine della gara. Menichini deve rinunciare allo squalificato Sansone, mentre in difesa rientra Vinetot.

Parte subito forte il Sassuolo: i neroverdi, oggi in maglia bianca, alla prima occasione si portano subito in vantaggio: Masucci, sugli sviluppi di una punizione riesce a portare i suoi sull’uno a zero con una conclusione che non lascia scampo a Bindi. I rossoblù provano a reagire subito e cercano di rendersi pericolosi dalle parti di Pomini, ma la difesa emiliana riesce a respingere le conclusioni dei padroni di casa.

Il Sassuolo, a parte il guizzo di Masucci, non si fa mai vedere dalle parti dell’estremo difensore pitagorico ed il Crotone prende il pallino del gioco in mano. Splendida la triangolazione tra Djuric e Calil con la conclusione dell’ariete ex Cesena bloccata a terra da Pomini. Gli squali sono i padroni del campo e creano numerosi grattacapi agli ospiti. Migliore alla mezzora affonda sulla sinistra converge al centro e calcia, tiro deviato in angolo.

Poco dopo tocca al brasiliano Calil mettere i brividi a Pomini con una conclusione su punizione che però si spegne sulla traversa. La squadra di Pea si chiude senza mai attaccare affidandosi solo alle ripartenze, e al 39’ Gabionetta cerca l’eurogol con una girata al volo su cross di Migliore, ma Pomini si supera e neutralizza il tiro.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia come il primo tempo, con Masucci che mette subito i brividi alla difesa di Menichini mandando fuori tempo Bindi in uscita, ma per fortuna del Crotone il controllo dell’attaccante di Pea non è perfetto e la palla si spegna a bordo campo.

Al 56’ i padroni di casa restano in dieci a causa del doppio giallo rimediato da Giuseppe Abruzzese. Menichini corre ai ripari e effettua un doppio cambio: dentro Tedeschi per Galardo e Ciano al posto di De Giorgio. Sembra mettersi in discesa la partita per il Sassuolo ma gli squali non mollano la presa e trovano il meritato pari con un euro-gol di Caetano Calil, che sulla sponda di Ciano lascia partire un destro di rara fattura che si insacca alle spalle di Pomini. Terzo gol nelle ultime quattro partite per il centrocampista carioca. Pea, forte della superiorità numerica in campo, fa entrare Boakye per Bianchi.

Menichini invece fa rifiatare Gabionetta inserendo Mazzotta. Ma ad avere una marcia in più nonostante l’uomo in meno è ancora il crotone. Ed è proprio il neo entrato Mazzotta ad avere una grossa occasione subito dopo: servito in profondità riesce a seminare tutti gli avversari in velocità ed entra in area di rigore, ma il suo diagonale termina di un soffio alla destra di Pomini. Il Sassuolo si fa vivo dalle parti di Bindi con un tiro ravvicinato di Boakye, in sospetta posizione di fuorigioco, ma l’estremo difensore toscano compie un autentico miracolo riuscendo a salvare il punteggio.

Poco dopo è ancora Bindi a disimpegnarsi alla grande con un gran colpo di reni evitando l’autorete di Migliore, che nel tentativo di contrastare Bruno stava per ingannare il proprio portiere. Il signor Ostinelli assegna tre minuti di recupero e proprio allo scadere Calil ha sulla testa la palla della vittoria, ma il tiro finisce sull’esterno della rete. Con questo punto il Crotone sale a 21 punti in classifica.

© 2020 F.C. Crotone Srl
powered by IDEMEDIA® · Hosted on FlameNetworks