News

Crotone – Varese 1-2 (sintesi e reti della gara)

non ci sono tag |
Scritto da

Quarta sconfitta consecutiva per il Crotone che esce battuto dallo Scida per 2-1 contro il Varese. Checcucci sostituisce lo squalificato Vinetot, Ciano preferito a Djuric come terminale offensivo.
I rossoblù iniziano bene il match ma la prima vera occasione è degli ospiti con una punizione di Pettinari a giro che termina di poco a lato alla sinistra di Belec. La risposta dei padroni di casa arriva con Sansone, bravo a saltare in progressione gli avversari ma la conclusione è neutralizzata da Bressan. Nella parte centrale della prima frazione le due compagini si controllano a vicenda. Al 35’ potrebbe arrivare il vantaggio dei pitagorici, ma Checcucci tutto solo su cross di Migliore dalla sinistra manda alto sulla traversa. Non sbaglia invece Terlizzi, che su punizione dalla sinistra di Pettinari trova il tempo giusto e insacca di testa in rete. Sul finire del primo tempo Neto Pereira si fa male e lascia il posto a Martinetti.
La ripresa si apre subito con una novità nella formazione di Menichini: Djuric rileva Galardo e Calil indietreggia a centrocampo. Gli ospiti si rendono pericolosi al 5’ con De Luca: colpo in sotto e Belec con un gran colpo di reni manda in angolo. Il tecnico di ponsacco getta nella mischia anche Gabionetta al posto di De Giorgio. Gli squali attaccano alla ricerca del pari e vanno vicini all’uno a uno con Djuric che su invito di Ciano dalla sinistra si vede respingere il tiro da Bressan che in tuffo mantiene inviolata la porta. Al 25’ l’arbitro assegna un rigore molto dubbio al Varese per sospetto fallo di Checcucci su De Luca, fra l’altro azione viziata da un netto fallo subito da Correia ma il signor Mariani ha lasciato proseguire. Dal dischetto Carrozza firma il due a zero e non lascia scampo a Belec. Il Crotone prova a reagire e va vicino al gol con Gabionetta ma Terlizzi si immola e respinge il tiro sulla linea. Al 90’ ennesimo episodio a sfavore del Crotone: Pettinari trattenuto nettamente in area di rigore ma l’arbitro lascia proseguire clamorosamente. Al secondo dei cinque minuti assegnati Florenzi riesce a trafiggere Bressan dal limite sull’appoggio di Calil. Assalto finale alla porta difesa da Bressan ma al 95’ arriva il triplice fischio e il Crotone resta fermo a 24 punti.