Livorno-Crotone 2-1, il video

News

Il Crotone esce sconfitto dal Picchi di Livorno per due reti ad una. Prima dell’inizio della gara un minuto di silenzio per ricordare le vittime della nave incagliata sulle coste dell’Isola del Giglio.

Menichini, dopo la gara di Brescia, recupera tutti gli elementi della rosa: in porta Belec preferito a Bindi, in mediana Florenzi rientra dalla squalifica mentre in avanti spazio a Ciano con Djuric in panchina. Ottimo avvio per i rossoblù che alla prima azione passano in vantaggio: De Giorgio affonda e mette in mezzo e Sansone con un tocco sottomisura realizza l’uno a zero. Secondo gol in campionato per il ventenne attaccante italo-tedesco. Passano cinque minuti e Sansone ha la palla del possibile raddoppio: ancora un cross di De Giorgio ma questa volta Sansone non riesce a ripetersi. I padroni di casa cercano di reagire e al 18’ vanno a segno ma l’arbitro annulla per fallo in attacco dei giocatori toscani. Ma l’appuntamento con il pareggio è solo rinviato per la squadra di Madonna, ed arriva al 24’: uno due tra Dionisi e Paulinho e conclusione vincente di quest’ultimo che firma l’uno ad uno. I ritmi della gara calano un po’ ma nei minuti finali la partita si risveglia e il risultato potrebbe cambiare: Abruzzese viene trattenuto da Bernardini in area su punizione di Florenzi e l’arbitro assegna il tiro dagli undici metri. Sulla palla va Ciano che però si fa intercettare la conclusione dall’estremo difensore Bardi, bravo ad intuire l’angolo alla sua sinistra.

La ripresa si apre subito con un episodio dubbio: scontro in area tra Vinetot e Paulinho, il brasiliano va a terra e l’arbitro assegna il rigore al Livorno e estrae il cartellino rosso per il difensore ospite. Sul dischetto Dionisi non sbaglia e porta i suoi sul 2-1. Menichini corre ai ripari e fa entrare Checcucci, un difensore, per un centrocampista, Galardo. I rossoblù nonostante l’uomo in meno cercano di reagire e provano a pareggiare le sorti della gara. Entrano anche Djuric e Pettinari, sul finire di gara Pieri si fa male ma Madonna ha finito i cambi e quindi i labronici chiudono anche in dieci uomini. Al 90’ grande conclusione di Caetano Calil, ma Bardi è straordinario e respinge in angolo. Il risultato non cambia più e il Crotone rimedia la terza sconfitta consecutiva dopo Ascoli e Brescia.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®