Mister Drago, Gabionetta e Matute all’inaugurazione della Polisportiva Cavallaccio “Don Giovanni Battista Caproni”

News

Sono stati inaugurati questa sera ad Isola Capo Rizzuto, i nuovi campetti di calcio, pallavolo e pallacanestro della struttura Polisportiva Cavallaccio “Don Giovanni Battista Caproni”, adiacenti il Duomo cittadino.

La cerimonia si è svolta in un clima di grande entusiasmo, alla presenza delle autorità locali, il sindaco Carolina Girasole e gli assessori provinciali Gianluca Bruno e Alessandro Carbone, e degli attesissimi calciatori del Football Club Crotone Denilson Gabionetta e Kelvin Matute e del tecnico Massimo Drago, accolti dall’abbraccio dei presenti e letteralmente presi d’assalto e osannati dai piccoli che hanno preso parte all’evento.

A tagliare il nastro i bambini dei gruppi parrocchiali: scouts, oratorio, i ragazzi della Misericordia e gruppo folk “Magna Gaecia”.

Una struttura fortemente voluta dalla Parrocchia Maria Assunta e dalla Misericordia di Isola, che sorge nel centro storico del paese non solo per offrire uno spazio ai giovani della comunità utile a praticare sport e socializzare, ma anche per riqualificare un’area antica per molto tempo abbandonata. “Lo sport è vita – ha commentato Leonardo Sacco, governatore della Misericordia di Isola – e siccome anche la Misericordia di Isola Capo Rizzuto, con i suoi giovani, i suoi spazi, le sue opere, il suo lavoro quotidiano per trasformare la realtà, è vita, ecco l’incontro, inevitabile, fra la Misericordia e lo sport”. L’inaugurazione della Polisportiva Cavallaccio si aggiunge a quella del centro sportivo “Alere Flammam” di mercoledì 1 maggio. Entrambe si pongono l’obiettivo di promuovere le discipline sportive che furono un campo di eccellenza per le città calabresi della Magna Grecia, e lo sviluppo di un turismo religioso attraverso percorsi guidati per la conoscenza di un territorio ricco di storia e di fede.

“Siamo molto contenti di essere qui oggi – ha detto Drago – per la reciproca stima che intercorre tra noi e la Misericordia”. “Queste opere sono certamente da elogiare – ha proseguito il tecnico rossoblù– e permettono ai giovani di crescere e relazionarsi tra loro”. “Lo sport è soprattutto crescita interpersonale – hanno dichiarato Gabionetta e Matute– ma avere delle strutture così belle è certamente d’aiuto anche per imparare uno sport e praticare attività fisica”. Per inaugurare i campetti, si è svolta un triangolare organizzato dal Milan Club di Isola contro i ragazzi della Misericordia e i giovani dell’Oratorio. Presenti anche le pallavoliste del gruppo folk.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®