Prosecuzione gara interrotta: l’articolo 29.4 Statuto Lega nazionale Serie B

News

La prosecuzione della gara interrotta, come specifica l’articolo 29.4 Statuto Lega nazionale Serie B, avviene con le seguenti modalità:

1) La partita riprende esattamente dalla situazione di gioco che era in corso al momento dell’interruzione, come da referto dell’arbitro;

2) Nella prosecuzione della gara possono essere schierati tutti i calciatori che erano già tesserati per le due società al momento dell’interruzione, indipendentemente dal fatto che fossero o meno sulla distinta dell’arbitro il giorno dell’interruzione con le seguenti avvertenze:

a) I calciatori scesi in campo e sostituiti nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente;

b) i calciatori espulsi nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente né possono essere sostituiti da altri calciatori nel corso della prosecuzione;

c) i calciatori che erano squalificati per la prima partita non possono essere schierati nella prosecuzione;

d) possono essere schierati nella prosecuzione i calciatori squalificati con decisione relativa ad una gara disputata successivamente alla partita interrotta;

e) le ammonizioni singole inflitte dall’arbitro nel corso della gara interrotta non vengono prese in esame dagli organi disciplinari fino a quando non sia stata giocata anche la prosecuzione;

f) nel corso della prosecuzione, le due squadre possono effettuare solo le sostituzioni non ancora effettuate nella prima gara

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®