“Rosso…Bu?”, premiati i vincitori del sesto appuntamento

“Rosso…Bu?”, premiati i vincitori del sesto appuntamento

“Rosso…Bu?”, premiati i vincitori del sesto appuntamento

News

Sono stati premiati sabato pomeriggio, prima della gara Crotone – Grosseto, i tre vincitori del sesto appuntamento di “Rosso…bu?”, il gioco del Fc Crotone che mette in palio i biglietti per lo stadio Ezio Scida.

I vincitori sono stati premiati nel piazzale dello Stadio pochi minuti prima dell’inizio della gara, e sono stati immortalati con la foto ricordo.

Questa la classifica del sesto appuntamento:
1.Michele Scarpino (Mike El Principe), vincitore del biglietto Tribuna Laterale;
2.Cristian Ciampà, vincitore del biglietto Tribuna Scoperta;
3.Rossella Parvenza, vincitore del biglietto di Curva.

Il primo ad aver indovinato che era Valerio Quondamatteo il nostro calciatore mascherato è stato Michele Scarpino, giovane sostenitore dei colori rossoblù. Michele sabato era impegnato con il suo lavoro e quindi ha ceduto il tagliando al padre:“Mio figlio segue tutte le notizie del Crotone partecipa sempre a tutti gli appuntamenti di Rosso…bu?, oggi lavora e non poteva essere presente allo Stadio e quindi sono venuto io. Davvero una bella iniziativa e ne approfitto per ringraziare la società che ci fa vivere le emozioni della Serie B”.

Il secondo vincitore è stato Cristian Ciampà, giovanissimo tifoso pitagorico. Suo padre è già abbonato allo Stadio e Cristian ha dichiarato di aver indovinato grazie a due sottilissimi dettagli: “Sono riuscito a riconoscere Quondamatteo grazie ai denti e alle orecchie. Sembrerà strano, ma sono andato a visionarmi tutte le figurine e le foto degli anni passati ed ho indovinato”.

La terza vincitrice è Rosella Parvenza: “Appena ho visto postata la foto su facebook l’ho fatta vedere subito a mia figlia, Erika. Ha solo otto anni, ma conosce tutti i giocatori del Crotone degli ultimi anni, ed è stata lei a dire che era Quondamatteo il calciatore mascherato”.

© 2020 F.C. Crotone Srl
powered by IDEMEDIA® · Hosted on FlameNetworks