Seria A, 5a giornata: Atalanta-Crotone 5-1

News

TABELLINO

ATALANTA: Berisha; Toloi, Caldara, Masiello (75′ Bastoni); Hateboer, Cristante, Freuler, Gosens; Ilicic; Petagna (70′ Vido), Gomez (75′ Orsolini). A disp.: Gollini (GK), Rossi (GK), Palomino, De Roon, Melegoni, Kurtic, Mancini, Haas. All. Gasperini

CROTONE: Cordaz; Ceccherini, Ajeti, Cabrera (70′ Budimir); Sampirisi, Izco, Barberis, Pavlovic; Rohden (57′ Kragl), Tumminello, Tonev (9′ Stoian). A disp.: Festa (GK), Viscovo (GK), Suljic, Trotta, Simic, Faraoni, Mandragora, Crociata, Simy. All. Nicola

Arbitro: Piccinini di Forlì
Reti: 5′ Petagna (A), 25′ Caldara (A), 38′ Ilicic (A), 63′ e 74′ su rigore Gomez (A), 69′ Tumminello (C)
Ammoniti: Ajeti (C)

Turno infrasettimanale amaro per il Crotone, che esce dal campo di Bergamo senza raccogliere punti e con una prestazione sottotono. Partenza in salita per gli squali, sotto di un gol già al 5′ grazie a Petagna che raccoglie un cross di Ilicic e insacca.
Passano solo quattro minuti e Mister Nicola è costretto a sostituire Tonev con Stoian per un problema muscolare.
Atalanta protagonista anche al 12′ sempre con Ilicic che a 3 metri dalla porta spedisce la palla oltre la traversa, sbagliando un gol che sembrava quasi fatto. Non sbaglia invece Caldara al 25′: il difensore segna di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Gli Squali, troppo timidi in campo, abbozzano una reazione ma senza particolare efficacia. Sono allora i nero-azzurri ad andare nuovamente a segno al 38′: protagonista sempre Ilicic, in gol dopo aver saltato ben tre difensori pitagorici, con uno slalom spettacolare.
La prima parata di Berisha si vede di fatto al 44′, su un tiro di Tumminello che risulta tuttavia centrale e troppo debole. Il primo tempo si chiude con l’ammonizione di Ajeti per in fallo su Gomez.
Il secondo tempo inizia senza particolari emozioni: il Crotone si mostra più propositivo ma senza mai creare reali pericoli a Berisha. Al 11′ Nicola inserisce Kragl per Barberis.
Al 16′ si registra un tiro di Tumminello dai 20 metri, ma il numero uno bergamasco blocca sicuro. Non sbaglia invece Gomez al 63′, grazie a un diagonale che Cordaz tocca ma non riesce a deviare. Passano 6 minuti e il Crotone finalmente si fa sentire: azione di contropiede con Tumminello che trova il jolly appena dentro l’area e sigla il suo primo gol in serie A. Passano solo pochi minuti e i bergamaschi allungano ancora su calcio di rigore: Gomez non sbaglia ed è 5 a 1.
Al minuto 87 Orsolini segna partendo da posizione irregolare: l’arbitro annulla col contributo del Var.
La partita finisce con un punteggio pesante: gli squali escono sconfitti da Bergamo per 5-1. Subito testa a domenica per la sfida contro il Benevento.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Hosted on FlameNetworks | Powered by IDEMEDIA®