Serie B Eurobet, Brescia-Crotone 1-2

News

BRESCIA: Cragno, Lasik, Di Cesare, Freddi, Kukoc, Finazzi (1’st Grossi), Budel, Coletti, Scaglia (19’st Juan Antonio), Caracciolo, Oduamadi (1’st Mitrovic). A disp: Arcari; Saba, Zambelli, Benali, Mandorlini, Camigliano. All. Giampaolo

CROTONE: Gomis, Del Prete, Cremonesi, Ligi, Mazzotta, Crisetig, Matute, Cataldi (42’st Galardo), Bernardeschi (21’st Dezi), Pettinari, Bidaoui (5’st De Giorgio). A disp: Secco, Prestia, Pasqualini, Boniperti, Ishak, Mastriani. All. Drago

Arbitro: Saia di Palermo

Marcatori:
39’pt Bernardeschi (C), 42’ pt Pettinari (C), 5’st Di Cesare (B)

Ammoniti: Grossi (B), Del Prete (C), Ligi (C), Gomis (C), Mazzotta (C), Di Cesare (B)

Spettatori:

Il Crotone espugna il Rigamonti per la prima volta nella sua storia e ottiene la seconda vittoria consecutiva in campionato. Drago deve fare a meno del capocannoniere Torromino. A centrocampo Dezi, vittima in settimana dell’influenza, va in panchina, dentro Cataldi. In avanti Bernardeschi, Pettinari e Bidaoui. Giampaolo rinuncia a Mitrovic, in campo Oduamadi. Subito occasionissima per gli ospiti con Stefano Pettinari che anticipa tutti ma il suo tocco finisce di poco a lato. Il Crotone è ben messo in campo e gli avversari non trovano sbocchi. Al 29’ è Coletti a impensierire gli ospiti con un gran tiro da fuori, palla che finisce fuori. Dieci minuti più tardi arriva il vantaggio dei pitagorici: Bidaoui tiene palla e serve l’accorrente Mazzotta, palla in mezzo smanacciata da Cragno e Bernardeschi tutto solo controlla e insacca in rete di sinistro. Primo gol tra i professionisti per l’attaccante scuola Fiorentina classe 1994. Passano 180 secondi e gli uomini di Drago raddoppiano: Gran giocata di Bernardeschi e palla filtrante per Pettinari che fa fuori i due centrali di Giampaolo con il suo movimento e trafigge Cragno in uscita con un preciso diagonale.

Al rientro dagli spogliatoi subito doppio cambio per le rondinelle: dentro Grossi per Finazzi e Mitrovic per Oduamadi. Al 49’ è proprio il neo entrato Mitrovic che si ritrova a tu per tu con Gomis, ottima la risposta dell’estremo difensore che gli chiude lo specchio della porta e manda in angolo. Sul corner Budel pesca Freddi, ancora grande intervento di Gomis ma arriva Di Cesare e deposita di testa in rete. Drago effettua il primo cambio con De Giorgio che subentra a Bidaoui. Al 60’ Del Prete rientra sul sinistro e crossa al centro, ma De Giorgio e Pettinari si ostacolano a vicenda e la palla termina a lato. Cinque minuti più tardi Lakic interviene in modo scorretto su Mazzotta, il signor Saia lascia continuare con i due calciatori che restano a terra. Mazzotta si rialza mentre Lakic è costretto a lasciare il campo e lascia i suoi in dieci perché Giampaolo ha esaurito proprio un minuto prima tutti i cambi. Nel Crotone Dezi prende il posto di Bernardeschi ed è il numero 6 di Drago che si mette subito in mostra con una conclusione da fuori che si spegne alta sulla traversa. Crotone ancora pericoloso poco dopo con Matute dalla grande distanza, controlla in affanno Cragno. Il Brescia si fa vedere dalle parti di Gomis con un sinistro di Juan Antonio che termina alla sinistra del portiere pitagorico. All’81’ corner per le rondinelle, esce con i pugni Gomis e ospiti che ripartono in contropiede con Mazzotta. Il numero 7 degli squali si invola verso la porta avversaria e guadagna un calcio d’angolo. L’arbitro assegna clamorosamente 7 minuti di recupero nonostante ben 2 sostituzione effettuate nell’intervallo e il Brescia si getta in avanti alla ricerca del pari, ma a parte un tiro alle stelle di Caracciolo, le rondinelle non creano problemi alla retroguardia ospite. Il Crotone ottiene il primo successo stagionale in trasferta e vola a 7 punti in classifica.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Hosted on FlameNetworks | Powered by IDEMEDIA®