Serie B Eurobet, Cittadella-Crotone 1-0

News

CITTADELLA: Di Gennaro; Sosa, Gasparetto, Coly, Pellizzer, Alborno; Pecorini (26’st Colombo), Di Donato (36’st Minesso), De Leidi (21’st Coralli); Di Roberto; Donnarumma. A disposizione: Pierobon, Dumitru, Antonello, Perez, Marino. Allenatore: Foscarini.

CROTONE: Gomis, Del Prete, Cremonesi (14’st Prestia), Ligi, Pasqualini (33’st Mastriani), Crisetig, Cataldi, Dezi,Bidaoui (19’st Galardo), Pettinari, Bernardeschi. A disp: Secco, Torromino, De Giorgio, Matute, Ishak. All. Drago

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Marcatori: 30’st Donnarumma (Ci)
Ammoniti: Bernardeschi (Cr), Pettinari (Cr), Pecorini (Ci), Prestia (Cr), Di Donato (Ci)
Note: al 16′ st Gomis para rigore a Di Roberto

Dopo tre vittorie consecutive il Crotone cede per 1-0 al Tombolato contro il Cittadella. Drago, che alla vigilia ha perso Ishak per infortunio, deve rinunciare nel riscaldamento pre gara a Matute e Mazzotta. In avanti schiera Bernardeschi, Pettinari e Bidaoui. Età media dell’undici crotonese sotto i 22 anni. Pronti via e gli ospiti subito si rendono insidiosi con un colpo di testa di Dezi su invito di Bidaoui da sinistra ma la palla termina di poco a lato. Al 4′ ci prova Cremonesi, sempre di testa, Di Gennaro in affanno respinge. Tra il 13′ e il 18′ due penalty negati al Crotone: prima è Coly a mettere giù Pettinari che lo aveva appena saltato, e poco dopo tocca a Bernardeschi finire a terra sull’intervento scomposto di Alborno, ma in entrambi i casi il signor Di Bello lascia proseguire. I padroni di casa si fanno vivi dalle parti di Gomis soltanto con una conclusione di Di Roberto su calcio di punizione con la palla che termina a lato senza alcun problema per il portiere in maglia verde.
In avvio di ripresa ci prova col sinistro Alborno, con la palla che finisce alta. Al 57’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Di Gennaro travolge Coly e Cremonesi con il difensore in maglia bianca che rimane a terra dolorante ed è costretto a lasciare il terreno di gioco. Al suo posto in campo Prestia. Passa solo un minuto e purtroppo il difensore siciliano è protagonista in negativo perché la palla finisce sul suo braccio e l’arbitro assegna il rigore per i padroni di casa. Sul dischetto si presenta Di Roberto ma Gomis si supera e neutralizza alla grande il tiro dagli undici metri dell’attaccante veneto. Drago, che oggi ha superato Gasperinicome numero di panchine in Serie B, inserisce Galardo per Bidaoui. I pitagorici ci provano con Bernardeschi, tiro dalla distanza che si spegne fuori. Al 75’ arriva però la rete dei granata: Donnarumma supera Prestia e lascia partire un sinistro preciso, nulla da fare per l’incolpevole Gomis. Drago prova a riacciuffare il pareggio inserendo una punta, Mastriani, per un difensore, Pasqualini, arretrando Dezi sulla fascia destra difensiva e spostando Del Prete a sinistra. Gli squali cercano di recuperare il pari e ci vanno vicini in due circostanze, prima con un bel destro da di Del Prete respinto da un grande intervento di Di Gennaro e subito dopo con un colpo di testa di Pettinari su cross dalla destra di Dezi ma la sfera va di poco alta. Il risultato non cambia più e e dopo 4 minuti di recupero l’arbitro manda lle squadre negli spogliatoi. Il Crotone ritornerà in campo lunedì 7 ottobre nel posticipo contro la Reggina.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Hosted on FlameNetworks | Powered by IDEMEDIA®