Serie B Eurobet, Varese-Crotone 2-0

News

GUARDA IL VIDEO

VARESE: Bastianoni, Laverone, Corti, Ely, Franco, Fiamozzi (18’st Cristiano), Damonte, Barberis (24’st Blasi), Calil, Forte (12’st Neto Pereira), Pavoletti. A disp: Milan, Bjelanovic, Falcone, Tremolada, Pasa, Ricci. All. Sottili

CROTONE: Gomis, Cremonesi (23’st Boniperti), Abruzzese, Ligi, Del Prete, Mazzotta, Cataldi, Matute (35’st Saric), Bernardeschi, Mastriani, Bidaoui (30’st Torromino). A disp: Secco, Prestia, Suagher, Pasqualini, Romanò, De Giorgio. All. Drago

Arbitro: Bruno di Torino

Marcatori: 16’pt su rigore e 29’st Pavoletti (V)

Ammoniti: Cremonesi (C), Ligi (C), Pavoletti (V), Mazzotta (C)

Dopo tre successi esterni consecutivi, la marcia del Crotone viene interrotta a Varese a causa dell’arbitraggio del signor Bruno che assegna un rigore inesistente ai padroni di casa e annulla ingiustamente la rete di Del Prete per fuorigioco inesistente.
Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Raimondo D’Inzeo, il più grande cavaliere della storia dello sport italiano. Varese col lutto al braccio in memoria del piccolo Martino Colombo, giocatore della formazione Piccoli Amici, scomparso tragicamente la scorsa settimana insieme al papà Fabrizio e al fratellino Luca.
Drago deve rinunciare a ben quattro giocatori impegnati con le rispettive Nazionali, difesa a tre con Cremonesi al fianco di Abruzzese e Ligi. Sottili schiera dal primo minuto l’ex Calil. La prima conclusione della gara e’ per gli ospiti con un bel tiro di Cataldi, palla che termina di poco alta. Al 14’ Laverone blocca Bidaoui colpendo la palla con il braccio ma il signor Bruno lascia proseguire tra le proteste dei rossoblu’. Passa un minuto e il fischietto piemontese ruba la scena ai 22 in campo decretando un rigore inesistente in favore del Varese per fallo di mani di Abruzzese, ma come si evince anche dalle immagini, il capitano della squadra di Drago non commette assolutamente fallo. Sul dischetto si presenta Pavoletti, conclusione molto angolata, Gomis intuisce ma non può arrivare. Gli ospiti reagiscono subito e vanno a segno con Del Prete di testa ma l’arbitro annulla per fuorigioco inesistente su segnalazione dell’assistente. Terza decisione arbitrale in sfavore del Crotone in tre minuti.
Ma non è’ finita qui, infatti poco dopo Bidaoui va via a Fiamozzi in piena area di rigore con Fiamozzi che lo spinge a terra! ancora una volta tutto regolare per Bruno. Nonostante i torti arbitrali subiti, il Crotone gestisce sempre la manovra ma il Varese si salva. La prima frazione di gioco si chiude con una punizione di Cataldi che Bastianoni para.
La ripresa si apre subito con i rossoblu’ vicinissimi al pareggio con Mastriani, lanciato da Bernardeschi, bravo ad anticipare l’uscita di Bastianoni, ma la palla va di poco fuori. Poco dopo ci prova Matute dal limite, l’estremo difensore di casa blocca a terra. Poi tocca a Cataldi tentare la via del gol ma la sua conclusione termina di poco alta. Il centrocampista scuola Lazio nella seconda frazione e’ subisce ben due interventi in area di rigore ma in entrambi i casi lascia continuare il gioco il signor Bruno di Torino, scatenando le proteste dei pitagorici che giustamente invocavano il penalty. A metà della ripresa gli squali tornano alla difesa a quattro con l’inserimento di Boniperti per Cremonesi. Il Crotone si getta in avanti alla ricerca del più che meritato pareggio ma al 29′ il Varese va vicina al raddoppio con Neto Pereira pescato in fuorigioco dal compagno, l’arbitro fa finta di nulla e occorre uno strepitoso Gomis a salvare il risultato. Sul corner successivo però, Neto Pereira va di testa poi Damonte in spaccata e Pavoletti da due passi mette in rete il gol dell’immeritato 2-0. Mazzotta nel finale riceve il giallo per simulazione, e in quanto diffidato, salterà l’Avellino. In campo nel finale anche Torromino e il rientrante Saric, all’esordio stagionale dopo il grave infortunio subito in amichevole lo scorso agosto. L’ultima occasione per il Crotone e’ sui piedi di Boniperti, messo in moto da un’invenzione di tacco di Torromino, palla di poco alta sulla traversa. Il risultato non cambia più, e il Crotone, pesantemente penalizzato dall’arbitro, esce sconfitto dal Franco Ossola.

© 2020 F.C. Crotone Srl
Powered by IDEMEDIA®