Breaking News, In evidenza, News

Serie BKT, 27a giornata: Padova-Crotone 0-0

non ci sono tag |
Scritto da

PADOVA: Minelli; Andelkovic, Cherubin (45’ Baraye), Trevisan (20’ Ceccaroni); Morganella, Cappelletti, Calvano, Lollo (79’ Cocco), Longhi; Mbakogu, Bonazzoli. A disposizione: Merelli, Favaro, Zambataro, Capelli, Madonna, Mazzocco, Marcandella, Capello, Clemenza. All. Bisoli
CROTONE: Cordaz; Vaisanen, Spolli, Golemic; Sampirisi, Barberis, Benali (61’ Nalini), Zanellato, Milić; Rohden (76’ Molina); Simy (79’ Machach). A disp.: Festa, Curado, Cuomo, Marchizza, Gomelt, Firenze, Valietti, Tripaldelli, Mraz. All. Stroppa
ARBITRO: Di Paolo di Avezzano
AMMONITI: 6’ Golemic (C), 40’ Cappelletti (P), 48′ Sampirisi (C), 92′ Baraye (P)
ESPULSO: 61’ Sampirisi (C) per doppia ammonizione

PADOVA – Dopo la bella vittoria di martedì, altro risultato positivo oggi all’Euganeo di Padova, sopratutto alla luce dei risultati dagli altri campi e di un’espulsione che riduce gli uomini di mister Stroppa in inferiorità numerica per oltre mezz’ora. Rossoblù in campo con un 3-5-1-1 che vede Rohden partire alle spalle di Simy e con le novità Golemic e Zanellato in campo dal 1′. Iniziano forte gli squali con un’azione insistita che porta al cross prima Barberis e poi Milic: la squadra di casa si salva a fatica. La partita però è piuttosto “chiusa” e le difese hanno quasi sempre la meglio sui rispettivi attacchi. Al 22′ l’occasione più nitida della prima frazione: bel destro di Golemic con Minelli che riesce a deviare, la palla arriva a Barberis che calcia di sinistro con l’estremo difensore di casa che si salva ancora. Nient’altro da segnalare nel primo tempo se non i due cambi per infortunio tra i padroni di casa: fuori Trevisan e Cherubin, dentro Ceccaroni e Baraye, con Bisoli che passa ad un 4-3-2-1. Inizia la ripresa ed entrambe le squadre sembrano voler provare a vincerla, Cordaz al 51′ si supera con un grande salvataggio su Mbakogu, poi tra il 48′ e il 61′ arrivano i due gialli a Sampirisi che complicano la partita dei rossoblù. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa ci provano con un paio di conclusioni di Bonazzoli e Baraye: nulla di fatto. Stroppa allora dà un segnale forte: entra dopo il lungo infortunio Nalini al posto di Benali e i rossoblù rialzano il baricentro. All’86’ grande occasione per Cocco che di testa non trova la porta, due minuti dopo è invece il Crotone a sfiorare il vantaggio con Vaisanen di testa: conclusione deviata da Baraye forse con un braccio. Ma il risultato non si sblocca e finisce 0-0.