Breaking News, In evidenza, News

Serie BKT, 32a giornata: Cosenza-Crotone 1-0

non ci sono tag |
Scritto da

COSENZA: Perina; Bittante, Dermaku, Capela, Legittimo, D’Orazio (73’ D’Orazio); Bruccini, Palmiero, Sciaudone (83′ Garritano); Embalo (69’ Maniero), Tutino, Baez. A disp: Saracco (GK), Quintiero (GK), Izco, Hristov, Schetino, Trovato, Mungo, Litteri. All. Braglia
CROTONE: Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Sampirisi, Benali, Barberis, Zanellato (64’ Rohden), Firenze (83′ Machach); Pettinari (64’ Mraz), Simy. A disp: Festa (GK), Milić, Cuomo, Gomelt, Molina, Tripicchio, Valietti, Kargbo, Marchizza. All. Stroppa
ARBITRO: Abbattista di Molfetta
MARCATORI: 29’ Embalo
AMMONITI: 28’ Barberis (Cr), 59’ Curado (Cr), 68’ Vaisanen (Cr), 76’ Dermaku (Co), 92′ Bittante (Co)
ESPULSI: 94′ Golemic (Cr) per proteste, 98′ Maniero (Co) per gioco falloso

COSENZA – Stroppa conferma l’undici che ha battuto il Perugia, Braglia si affida al 4-3-3. Avvio di match con il Cosenza che crea due occasioni con Tutino, al 9’ e al 13’, in entrambi i casi Cordaz si oppone alla grande. La parte centrale della prima frazione è invece di marca pitagorica: al 19’ tiro alto di Firenze, tre minuti dopo (22’) gli squali vanno a segno con Benali ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco dello stesso numero 10 libico. Al 26’ punizione deviata da Pettinari che per poco beffa Perina. Nel momento migliore però la squadra di Stroppa subisce la rete (29’): Baez va via sulla sinistra e pennella al centro per Embalo che di testa supera l’incolpevole Cordaz. Al 39’ Tutino sfiora il raddoppio con un diagonale che si spegne di poco fuori, si va così a riposomcon i padroni di casa in vantaggio. La ripresa si apre con il coast to coast di Embalo (al 49′), la cui conclusione finale termina alta. Al minuto 53 è Baez a sfiorare il gol con un tiro a giro che colpisce l’incrocio. Passano 60 secondi e arriva la risposta degli squali con filtrante di Benali per Sampirisi che si inserisce in area e lascia partire un diagonale destro che fa la barba al palo con Perina battuto. Al 61’ ancora Baez, con un’azione fotocopia a quella precedente, arriva al tiro, super Cordaz vola e respinge. Al 64’ Stroppa effettua un doppio cambio mandando in campo Rohden e Mraz per Zanellato e Pettinari. Poco dopo Simy va via in velocità a Capela e calcia verso la porta ma è lo stesso numero 4 di casa ad immolarsi in tackle e a salvare il risultato. Il Crotone continua a crescere e al 71’ si rende pericoloso con un colpo di testa di Golemic su corner dalla destra di Benali con la palla che sorvola la traversa. Al 79’ ghiotta chance per pareggiare: cross dalla sinistra di Firenze, deviazione di un difensore di casa sul palo e Simy si ritrova sui piedi la palla ma Perina compie un vero e proprio miracolo. Negli ultimi minuti gli squali producono il massimo sforzo e sfiorano il pareggio con una bella azione di Rohden sulla destra che mette in mezzo per Machach, salva quasi sulla linea Dermaku. Si perde molto tempo e da qui viene concesso un corposo recupero in cui gli uomini di Stroppa raggiungono il meritato pareggio con Simy sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma il guardalinee segnala un fuorigioco che sembra proprio non esserci e nelle proteste scoppia un parapiglia al termine del quale viene espulso Golemic. Si riprende a giocare e c’è solo il tempo di un altro rosso, stavolta per Maniero che allarga il gomito colpendo Sampirisi. Finisce 1-0 ma il Crotone recrimina per l’ennesimo episodio sfavorevole.